Anmissis Centro di Riabilitazione in Calabria

L'assistenza infermieristica indica l'attività relativa all'assistenza terapeutica, palliativa, riabilitativa, educativa e preventiva rivolta all'individuo, alla comunità o alla popolazione, sia che essa sia svolta su soggetti sani o malati, al fine di recuperare, uno stato di salute ottimale e migliorare sempre più il proprio stato di salute o del prevenire l'insorgenza di alterazioni morfo-funzionali dell'individuo o della comunità.


Processo di Assistenza

L'assistenza è la disciplina che consente al professionista adeguatamente formato di rilevare e rispondere al bisogno di salute attraverso l'utilizzo della strategia del problem solving. Il processo di assistenza consiste nella presa in carico dell'individuo che presenti un bisogno di salute.

È generalmente considerato come un approccio sistematico di risoluzione del problema che viene utilizzato nell'assistenza infermieristica individualizzata. È utilizzato dagli infermieri per identificare e trattare le risposte umane a problemi reali o potenziali, ed assisterli.

Esso possiede le seguenti caratteristiche:

  • modello per erogare assistenza infermieristica ai pazienti alle famiglie e alla comunità
  • è ordinato e sistematico;
  • è interdipendente;
  • offre assistenza infermieristica individualizzata;
  • è centrato sul paziente e sui suoi punti di forza;
  • il suo uso è appropriato in tutto l'arco della vita;
  • può essere usato in tutti gli ambienti.

Il processo d'assistenza:

  • Promuove la collaborazione tra le varie discipline e figure professionali,
  • Organizza e vigila le operazioni di vita quotidiana del paziente ,
  • Incoraggia la partecipazione del paziente e promuove la sua autonomia,
  • Promuove un aumento del benessere dell'individuo e della popolazione in ordine di un miglioramento continuo della qualità di vita,
  • Promuove un'assistenza di tipo personalizzato,
  • È efficiente (miglior rapporto costo-beneficio).

Le fasi

Le fasi del processo di assistenza sono:

  • Accertamento (assessment): nel processo di assistenza l'accertamento è la valutazione critica di elementi informativi sulle capacità dell'individuo, gruppo o famiglia, allo scopo di identificare elementi migliorabili nell'indipendenza di cura del soggetto sensibili alle azioni di nursing (non invasive, non basate su farmaci).
  • Diagnosi: diagnosticare la capacità migliorabile con l'azione del nursing, è la fase del giudizio clinico che vincola l'infermiere ad assumere una responsabilità di presa in carico o meno, alla luce dei risultati perseguibili con la sua offerta di assistenza. Le diagnosi sono giudizi del nursing che risolvono il problema interpretativo iniziale costituito da comportamenti e performance accertate non corrispondere alle attese del soggetto stesso e del professionista. Con la diagnosi la differenza viene interpretata e correlata alla probabilità di miglioramento per evoluzione spontanea o indotta dall'assistenza (pertinenza con l'ambito del nursing).
  • Problemi collaborativi: Spesso citati come "problema che l'infermiere deve riconoscere e risolvere in collaborazione con le altre figure sanitarie". Questa affermazione (proposta da Linda J. Carpenito) identifica la necessaria capacità dell'infermiere di identificare un possibile complicanza, anche fatale, che si può venire a sviluppare nel paziente preso in carico e l'obbligo di farlo presente al team sanitario tutto, così da poter prevenire, ognuno secondo le proprie competenze, e secondo scienza e coscienza, qualsiasi evento avverso al paziente.
  • Identificazione degli obiettivi: i risultati che il paziente raggiungerà a seguito dell'intervento infermieristico
  • Pianificazione: questa fase riguarda la preparazione del programma degli interventi assistenziali che si propongono di realizzare gli obiettivi di nursing.
  • Attuazione: questa è la fase attiva del processo di assistenza. Corrisponde alla implementazione del piano nell'insieme delle attività da erogare all'assistito.
  • Valutazione: si riferisce al giudizio sul rapporto tra esiti e obiettivi tenuto anche conto dell'impegno in azioni, tecnologia e altre risorse (efficacia e costi sostenuti). La valutazione costituisce la condizione necessarie per le ulteriori scelte di intervento e di miglioramento possibile del programma stesso.